Alsazia: irresistibile, fascinosa e gourmand

Francia e Milano nel segno di Toulouse Lautrec
20 ottobre 2017
Centro Clinico NeMO: “Aggiungi un Posto a Tavola”
20 novembre 2017
Show all

Alsazia: irresistibile, fascinosa e gourmand

Alsazia: irresistibile, fascinosa e gourmand

L’Alsazia, con i suoi castelli arroccati,  le sue foreste infinite, i suoi musei, la buona tavola. E’ prima di tutto una storia, un’arte di vivere, una dimensione di accoglienza che si rivela nelle arti come nelle tradizioni che ha saputo conservare. Sempre gourmand e ricca di sapori, con una “famiglia” di stellati che è la più grande di Francia, una gastronomia fortemente impregnata di tradizioni, con giovani chef talentuosi che donano una nuova creativita’; e dulcis in fundo i terroir e vitigni sulla Strada dei Vini, scandita dai suoi 50 Gran Cru. Quindi l’Alsazia si rivela squisita, grandiosa,  audace, eccellente, irrestistibile!

Ecco alcune tappe imperdibili:

Ristoranti e Alberghi: la cucina alsaziana è sempre celebrata dalla guida Michelin. Non meno di 30 chef alsaziani vantano un riconoscimento. In questa costellazione di virtuosi, una famiglia si distingue da 50 anni. Con a capo lo chef Marc Haeberlin (Auberge de l’Ill a Illhaeusern), che ha saputo trasmettere di generazione in generazione il gusto per l’audacia, la condivisione e la generosità, facendo onore alle sue tre stelle. Quattro generazioni separano  il piccolo auberge “A l’Arbre Vert” nel piccolo villaggio d’Illhauesern, sulle rive dell’Ill, aperto dalla bisnonna di Marc Haeberlin, dall’attuale ristorante tre stelle. Le ricette d’una volta sono rimaste, esaltate anno dopo anno da ogni discendente. www.auberge-de-l-ill.com

Illhaeusern

Il Parc Hotel Obernai, struttura familiare della Strada dei Vini d’Alsazia, ha in serbo grandi ambizioni per il 2018-2019. Un progetto che si articola attorno a una Spa innovativa che punta alla visione di un nuovo stile. www.hotel-du-parc.com

Parc Hotel Obernai

Nel delizioso villaggio di Colroy-la Roche,  l’Hostellerie La Cheneaudière & Spa lancia un piacevole invito al viaggio. Questa struttura di charme costituisce un equilibrio perfetto tra la raffinatezza di un Relais et châteaux e l’autenticità della natura attorno. Al ristorante, si gusta una cucina raffinata e creativa che valorizza i produttori e gli artigiani della regione. Per soggiornare, si può scegliere fra le diverse e accoglienti camere. La generosità dei paesaggi è la sua grande ispiratrice che ha ottenuto il premio di “Migliore Spa d’Hotel d’Europa“. Una qualità d’eccellenza che è stata riconosciuta dalla quinta stella concessa a ottobre 2017 (la più alta qualificazione alberghiera in Francia). www.cheneaudiere.com

La Cheneaudière & Spa

Strasburgo: la cattedrale di Notre Dame di Strasburgo, gioiello della Grande Ile, scrigno inserito nel Patrimonio mondiale dell’Unesco nel 1988. Dall’alto dei suoi 142 metri, la cattedrale vigila benevolmente sul quartiere La Neustadt. Un eccezionale scenario urbano contemporaneo inserito da luglio 2017 nella lista del Patrimonio mondiale dell’Unesco, questo quartiere ricco di siti grandiosi (Palazzo del Reno, Palazzo dell’ Università, Place de la République, Osservatorio, Museo Zoologico) reca scritto sui muri la storia di Strasburgo e del suo impegno europeo. www.otstrasbourg.fr

I Mercatini di Natale: il Natale sembra essere stato inventato per l’Alsazia, che vi si dedica con gioia ed entusiasmo dall’Avvento (quattro settimane prima di Natale) per adornarsi di tutti i sapori e le tradizioni delle feste. Ogni città e ogni villaggio ha il suo mercatino e i suoi eventi magici. Quello di Strasburgo è famoso in tutto il mondo, a Colmar si organizzano 5 mercatini in tutta la città e Mulhouse orna il proprio con una stoffa di Natale creata per l’occasione ogni anno. Imperdibile la scoperta dei classici concerti delle Noëlies, i cori di Natale, le veglie e i magici spettacoli notturni, insieme a un artigianato veramente autentico. Mercatini di Natale in Alsazia: dal 24 novembre al 30 dicembre 2017. noel.tourisme-alsace.com

La fantastica strada dei vini: per vivere il fascino dell’Alsazia autentica, bisogna percorrere la Strada dei Vini, perdersi fra le stradine dei piccoli villaggi, scoprire nidi di cicogna, entrare nei cortili dei produttori di vino e ascoltarli mentre declinano la poesia del proprio terroir: Riesling, Gewurztraminer, Sylvaner, Pinot noir… e poi assaggiarli.

vini Alsazia photo G.Motta

I viticoltori-produttori alsaziani hanno tutti a cuore la migliore accoglienza ai visitatori. E’ un segno di generosità condivisa da oltre 1000 viticoltori alsaziani. Per cogliere l’anima e i segreti dei vini d’Alsazia, bisogna concedersi il tempo per conoscerli e degustarli. Proprietà e cantine vinicole, famose per la qualità e la varietà, si prestano in modo perfetto e creativo allo scopo, proponendo spazi inediti e animazioni ludiche, come laboratori di degustazione, casinò del vino, degustazioni alla cieca, quiz sugli aromi.

Cultura: dal XIV secolo un nuovo spirito soffia sull’Europa. A metà strada fra i grandi centri intellettuali dell’Italia e dei Paesi Bassi, Sélestat gioca un ruolo chiave. La sua scuola latina è una delle più famose del Sacro Romano Impero Germanico. Di questo periodo fastoso, Sélestat conserva una testimonianza unica: la biblioteca della scuola latina e quella del saggio Beatus Rhenanus, inserita dal 2011 nel Patrimonio UNESCO.  Elegantemente decorata di grès rosa e scandita da una serie di pilastri che giocano con gli effetti di trasparenza della luce, il riallestimento dell’edificio rivelerà spazi puri valorizzandone l’aspetto monumentale. Appuntamento a giugno 2018 per l’inaugurazione. www.bibliotheque-humaniste.fr     Info dettagliate su www.france.fr e www.experience.alsace.com

staff AtoutFrance e France.fr-photo G.Motta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

//]]>