Borgogna: cinque idee per scoprirla al top

L’estate italiana di Villa Carlotta riparte dalla cucina
13 Luglio 2020
Francia: mare e Midi per vacanze settembrine
8 Settembre 2020
Show all

Borgogna: cinque idee per scoprirla al top

Borgogna: cinque idee per scoprirla al top

La Borgogna è una regione storica della Francia Centro-orientale, famosa per gli omonimi vini di Borgogna, oltre che per il Pinot Nero, lo Chardonnay, lo Chablis e il Beaujolais. Quest’area è attraversata da una rete di canali e costellata di grandi castelli, alcuni dei quali sono oggi stati riconvertiti in alberghi di lusso. Il capoluogo, Digione, è famoso per la senape e ospita l’imponente Palazzo dei Duchi, che dal 1787 è diventato sede dell’illustre Musée des Beaux-Arts. Cinque idee per scoperte imperdibili; è la regione dei grandi vini, di una gastronomia d’eccellenza, di fiumi e canali ideali per una vacanza rilassante, regalando scoperte imperdibili.

Digione
La storica capitale dei Duchi di Borgogna rivela un centro storico gioiello: dallo splendido Palazzo dei Duchi alle case medievali, le chiese, gli hôtels particuliers  del Rinascimento. E fin dal Medioevo il tocco di gusto della senape, la famosa moutarde de Dijon (nella storica bottega Maille, 32 rue de la Liberté, e da Edmond Fallot, 16 rue de la Chouette, quasi un museo!).

Mostre & musica nella Saline Royale d’Arc-et-Senans, un grandioso complesso architettonico del ‘700, dichiarato Patrimonio dell’Umanità  e immerso in 8 ettari di verde. Uno scenario ideale per un programma culturale estivo che si declina dalle mostre al festival dei giardini, ai concerti. E con l’Histopad si può visitare la fabbrica del sale com’era nel XVIII secolo.


Una vacanza sull’acqua. 
Costellata da fiumi e canali, la regione è perfetta da scoprire sull’acqua. Per esempio navigando in house boat sulla Seille, 40 km di fiume, passando per  Louhans, con il pittoresco mercato degli uccelli, la riserva naturale di La Truchère, oppure lungo la Petite Saône, la parte più selvaggia del fiume (ma dalla navigazione facile). Senza dimenticare la pesca al pesce siluro, una vera emozione!

Vézelay & Cluny, cultura e religiosità
, tappa del Cammino di Santiago di Compostela, sulla collina, la Basilica di Santa Maria Maddalena, Patrimonio dell’Unesco, è un piccolo tesoro romanico (visite guidate anche in italiano). Altrettanto imperdibile Cluny, costruita nel 910, che nel Medioevo era la più potente abbazia benedettina dell’Occidente. La chiesa abbaziale, lunga in origine 187 metri e alta 30, è stata la più grande della cristianità fino alla costruzione di San Pietro a Roma. Oggi Cluny conserva ancora vestigia del suo prestigioso passato.

All’Abbazia di Reigny, con Coco Chanel. E’ un’ abbazia cistercense del XII secolo, con uno straordinario refettorio che ha conservato la policromia originale (ne esistono solo 3 in Francia!). Monumento storico, oggi ospita un hotel di charme, cene nello Scriptorium e notti nelle fascinose stanze, fra cui la Camera Coco Chanel, dove Mademoiselle Chanel alloggiava durante i suoi soggiorni di caccia à Reigny. Tappezzeria Art Déco  d’epoca come le piastrelle del bagno e parte dei mobili, per un soggiorno speciale.

#ExploreFrance  www.bourgognefranchecomte.com    www.france.fr

Info viaggiatori: 
https://it.france.fr/it/prima-della-partenza/informazioni-coronavirus-francia
Luoghi aperti: https://it-res.france.fr/2020/aperturasitifrancia.pdf

Si ringrazia Bourgogne-Franche-Comté Tourisme per la concessione delle foto di Alain Dore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

//]]>