Il sogno continua: Tahiti e Nuova Caledonia

Oltremare Francese: cinque isole da sogno!
31 ottobre 2018
In autunno e inverno Parigi si fa in quattro!
5 novembre 2018
Show all

Il sogno continua: Tahiti e Nuova Caledonia

Il sogno continua: Tahiti e Nuova Caledonia

Tahiti: elogio del sorriso e del rispetto di una tradizione millenaria, le Isole di Tahiti hanno il profumo della vaniglia, la melodia dell’ukulele, l’essenza dei fiori di tiarè e il sapore del cocco. Un paradiso di ben 118 isole e atolli disseminati nell’ Oceano Pacifico. Il tempo non ha scalfito il fascino di queste isole, magico mix di cime montuose e colorate barriere coralline, lagune turchesi e distese di sabbia bianca, spiagge orlate di palme e lussuosi e intimi resort.

Le Isole vantano una fauna e una flora marina straordinarie, grazie anche al particolare ambiente lagunare e allo scambio di correnti con l’oceano aperto. Dai pesci pagliaccio agli squali alle megattere che arrivano fra luglio e novembre, giardini di coralli, relitti di antichi vascelli; c’è un mondo di meraviglie nascoste nelle acque cristalline delle isole. E possono essere esplorate con sessioni di diving accompagnate da istruttori esperti per conoscerne tutti i segreti. Alle spalle del mare le Isole di Tahiti custodiscono una meravigliosa vegetazione e suggestivi percorsi- valli di fiumi, cascate, cime oltre i 2000 m, per escursioni a piedi, a cavallo, in quad o in jeep.

Uno dei modi più affascinanti per scoprirne l’incanto è dal mare. Approfittando delle crociere che collegano i diversi arcipelaghi, per vivere la magia di veder sorgere all’orizzonte terre incantevoli. Navi piccole e lussuose,ma ci si può imbarcare anche in una barca dal fondo di vetro, noleggiare un catamarano, una vela, uno yacht, ancorare nella propria isola privata per un giorno intero

Diverse le possibilità per alloggiare. Negli hotel internazionali sistemazioni di tutti i tipi, sempre di qualità, compresi splendidi resort con spa e centri benessere, dove sperimentare i rinomati trattamenti polinesiani, come il tipico massaggio Taurumi, o le essenze al fiore di Tiarè. Da segnalare per vivere una vera esperienza tahitiana, le guesthouse, in strutture locali e più convenienti.

Appuntamenti: fra i tanti segnaliamo Tahiti Fashion Week (giugno). Sfilate ed eventi che valorizzano i talenti e le creazioni degli stilisti di moda tacitiani. Festival dell’ukulele in settembre. Per saperne di più: www.tahititourisme.it 

Nuova Caledonia, la laguna più grande del mondo, Patrimonio UNESCO

E’ una delle meraviglie della Nuova Caledonia, la laguna più grande del mondo (24.000 km2), dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità esattamente 10 anni fa. La laguna, insieme alla sua barriera corallina, è il sogno di qualunque viaggiatore che arriva qui. Sott’acqua l’incanto di un gran numero di specie protette, tartarughe marine, una tra le più numerose popolazioni di dugonghi al mondo, pesci napoleone, mante.. La barriera corallina è un luogo magico da esplorare. E per vivere il mare: per l’emozione di avvistare le balene, scoprire di luoghi paradisiaci e una natura straordinaria.

Un cuore per festeggiare San Valentino, è la natura a regalare il dono più stupefacente a tutti gli innamorati. Nell’isola principale, la “Grande Terra”, dove una distesa di mangrovie in modo spontaneo crea il Cuore di Voh, il simbolo della Nuova Caledonia reso celebre in tutto il mondo grazie al fotografo Yann Arthus-Bertrand. Straordinario da vedere a bordo di un ultraleggero per una vera emozione!
Da settembre, la Nuova Caledonia ha un unico sito internet, oggi anche in italiano: www.nuovacaledoniatravel/it. Un sito completamente geolocalizzato con contenuti dedicati tradotti nelle diverse lingue, spazi dedicati alla stampa, fototeca. Informazioni pratiche, su strutture ricettive, fornitori di servizi, eventi, offerte, e un “motore di ispirazione” per andare oltre i semplici criteri di scelta: secondo interessi e durata del soggiorno si può accedere a un programma di viaggio personalizzato. Interamente responsive si adatta a tutti i supporti mobili.

Si ringraziano: #atoutfrance e #francefr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

//]]>