Oltremare Francese: perle sparse fra gli Oceani

Svizzera: per un inverno meraviglioso
29 novembre 2017
Vicenzaoro: a gennaio è già sold out
21 dicembre 2017
Show all

Oltremare Francese: perle sparse fra gli Oceani

Oltremare Francese: perle sparse fra gli Oceani.

Guadalupa

ISOLE DI GUADALUPA. Così varie, colorate, emozionanti. Per vivere in un unico viaggio tante esperienze diverse a contatto con una popolazione multiculturale, calorosa, accogliente. Nel segno della gioia di vivere e della vitalità.

A Basse-Terre per scoprire il vulcano della Soufriere, immerso in un parco nazionale maestoso, fra spettacolari cascate. Grande-Terre rivela i tesori di un’architettura multiforme e splendide spiagge di sabbia bianca. A Marie-Galante i più famosi rum del mondo e tante altre specialità della gastronomia locale. A Les Saintes l’incantevole baia di Terre-de-Haut, fra le più belle del mondo. A La Desirade un’eccezionale riserva geologica e la sorprendente riserva naturale di Petite Terre, dalle mille sfumature di blu. www.leisolediguadalupa.it

Martinica

MARTINICA. Un invito a un viaggio alla scoperta di una natura intatta; 2/3 del territorio sono Parco Naturale e di paesaggi grandiosi, dalle sorprendenti varietà. Nel cuore dei Caraibi,  fa parte delle piccole Antille o  îles au vent, isole del vento, fra il Mar dei Caraibi e l’Atlantico. Il sole dei tropici ne fa l’isola dell’eterna estate. Il clima è perfetto: 28° in media e tutto l’anno gli alisei che soffiano dall’Atlantico rinfrescano piacevolmente l’aria. Quattrocentomila abitanti vivono in questa società meticcia: una varietà che rispecchia la storia dell’isola, le successive occupazioni di popoli, le mescolanze di genti e culture. L’autenticità, la ricchezza culturale che arriva dall’Africa e dall’India, e il saper vivere creolo fanno degli abitanti della Martinica un popolo caloroso e accogliente.

Un’isola piena di paradossi e contrasti, che contribuiscono a creare il suo fascino,  la testimoniano la sua storia e la sua anima. www.martinique.org

Tahiti

TAHITI E LE SUE ISOLE. Mana è la forza vitale, lo spirito che ci circonda, onnipresente, e quando si arriva a Tahiti lo si avverte subito. Elogio della lentezza, del sorriso e del rispetto di una tradizione millenaria, le isole di Tahiti, la Polinesia Francese, hanno il profumo della vaniglia, la melodia dell’ukulele, l’essenza dei fiori di Tiaré e il sapore del cocco.

Un paradiso intatto di ben 118 isole e atolli suddivisi in cinque arcipelaghi: isole della Società, isole Tuamotu, isole Marchesi, isole Australi e isole Gambier.

Tutte disseminate nell’Oceano Pacifico, costituiscono  il più grande territorio marino del pianeta e si estendono su una superficie di oltre cinque milioni e mezzo di chilometri quadrati, l’equivalente dell’intera Europa. Il tempo non ha scalfito il fascino di queste isole, magico mix di cime montuose e colorate barriere coralline, lagune turchesi e distese di sabbia bianca, spiagge orlate di palme e lussuosi resort.  Luoghi di sogno dai nomi incantati: Tahiti, Moorea, Bora Bora, Maupiti. Non dimenticando la bellezza naturale leggendaria. In luglio 2017 è stata iscritta al Patrimonio Unesco Le Marae de Taputapuātea, sull’isola di Raiatea, sito sacro, un collegamento tra il mondo dei vivi e degli antenati. http://www.tahiti-tourisme.it/

Nuova Caledonia

NUOVA CALEDONIA. Nel Sud del Pacifico, lontano da tutti e da tutto, c’è un paradiso naturale capace di far innamorare qualunque viaggiatore. È la Nuova Caledonia, una destinazione fuori dalle rotte più comuni fatta di contrasti e di colori, dall’azzurro del mare, al verde di una natura rigogliosa, al bruno della terra più arida che evoca il far west.

La luce del sole qui bacia proprio tutti, chi si distende lungo le spiagge candide della sua laguna, la più grande al mondo (24.000 km) dichiarata Patrimonio Unesco e chi, a testa in giù, con la sola maschera o le bombole, ammira gli oltre 3.000 pesci rari, abitanti di una barriera corallina seconda soltanto a quella dell’Australia. E dopo il relax ecco la Grande Terre, l’isola principale, lunga ben 500 km e attraversata da una catena montuosa. In sella ad una bici, noleggiando un’auto, a cavallo o a piedi si potranno esplorare i suoi territori, andare a scoprire il simbolo della Nuova Caledonia, il cuore di Voh, o incontrare i Kanak, gli indigeni che hanno una storia di oltre 30.000 anni. E a Noumea la capitale da non perdere il Centro Culturale di Tjibaou, progettato da Renzo Piano.  https://www.nouvellecaledonie.travel/fr

Reunion

REUNION. Intensamente esotica, autentica, affascinante, “spezzata”.L’isola della Réunion ha una ricchezza unica e sa rigenerare il corpo e lo spirito. Qui si assaporano il piacere e la tranquillità fin dalle prime ore del giorno, contemplando una natura spettacolare e magica. La luminosità abbagliante dell’alba sui paesaggi lussureggianti, la bellezza della natura, i rilievi spettacolari, la straordinaria biodiversità, i microclimi. Qui vi aspettano esperienze inedite, sportive, gastronomiche, sensoriali, grazie alla sua storia, alle tradizioni, alla tutela dell’ambiente. Un patrimonio naturale intatto che declina 3 straordinari “circhi montuosi”: Mafate, 95 kmq, Cilaos e Salazie. Non a caso picchi e circhi montuosi dell’isola sono stati dichiarati Patrimonio dell’Unesco.

Le tante attrattive dell’isola, si rivelano lungo una strada, un sentiero o incontrando la gente, sempre calorosa e ospitale. E’ lo “spirito della Réunion” che unisce tutti quelli che vengono qui, nel cuore dell’Oceano Indiano, crocevia di genti e culture.  https://www.reunion.fr/

Si ringrazia per le immagini france.fr e atout-france.fr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

//]]>