Rimini fa strike: riapre il Cinema Fulgor e Sigep chiude sold out!

Bologna celebra Keith Haring con una grande mostra
19 gennaio 2018
Francia: meta ideale per fughe d’amore a S.Valentino
11 febbraio 2018
Show all

Rimini fa strike: riapre il Cinema Fulgor e Sigep chiude sold out!

Rimini fa strike: riapre il Cinema Fulgor e Sigep chiude sold out!

Week end indimenticabile a Rimini: sabato 20 gennaio  il ministro Franceschini ha inaugurato il mitico Cinema Fulgor e Sigep 2018.

Il Ministro Franceschini e Purgatori al Fulgor

“Buon compleanno, Federico (Fellini) e buon compleanno Cinema Fulgor per i tuoi 104 anni”. Così il giornalista Andrea Purgatori ha salutato la riapertura del Cinema Fulgor di Rimini, la sala dove il giovane Federico Fellini si nutrì di sogni e di miti di celluloide, oggetto di un restauro che lo ha restituito a Rimini proprio nel giorno dell’anniversario della nascita del regista. Dopo una introduzione lasciata alle immagini e ai suoni di uno filmato, hanno preso la parola gli ospiti, preceduti dall’intervento del sindaco Andrea Gnassi. Sul palco sono saliti: la nipote del Maestro, Francesca Fabbri Fellini, lo scenografo tre volte premio Oscar Dante Ferretti, che ha ideato l’allestimento del Fulgor, l’attore Sergio Rubini, che ha raccontato il suo primo incontro con Fellini. Dopo le parole del presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, ha chiuso i discorsi il ministro ai Beni culturali Dario Franceschini.

Il Cinema Fulgor aprì il 5 novembre 1914 nella prima sede dell’Albergo dell’Aquila d’Oro, poi in quella definitiva a Palazzo Valloni, in corso d’Augusto. Ai tempi era solo una sala di provincia, una delle tante che affollavano i centri delle città. Ma arrivarono i film di Fellini, prima Roma e poi Amarcord, e quella piccola sala, con le panche di legno sotto lo schermo, è entrata nel mito, diventando la più conosciuta e citata al mondo; il simbolo stesso del cinema come arte dell’evasione e del sogno. Ora al Fulgor si riaccendono le luci del proiettore. Ci voleva però un altro visionario, il vincitore di 3 premi Oscar Dante Ferretti, lo scenografo che ha fatto con Fellini sei film. Nell’allestimento scenografico che ha progettato per il Fulgor, ha riversato tutto il suo amore per il cinema; è un allestimento inusuale, una vera e propria messa in scena cinematografica, che esalta la memoria e la magia di questo luogo.

Ma il sabato non finisce qui, il Ministro Franceschini concede il bis: nel pomeriggio ha inaugurato Sigep, il 39° Salone della gelateria, pasticceria, panificazione artigianali e caffè, conclusosi mercoledì 24  alla Fiera di Rimini, con un forte stimolo al comparto del dolciario made in italy.

Da sx: il sindaco Gnassi, il ministro Franceschini, l’assessore Petitti e il presidente Cagnoni

        video di SIGEP 2018: https://youtu.be/50fuC6BwMkk

Gli eventi clou sono stati la Coppa del Mondo della Gelateria e The Pastry Queen (campionato mondiale femminile di pasticceria), insieme ad una straordinaria serie di eventi in tutte le filiere, all’insegna dell’innovazione e dell’alta formazione.

La francese Anabelle Lucantonio è la Pastry Queen 2018. Allenata dal campione del mondo della pasticceria, Pascal Molines, subentra quindi all’italiana Silvia Federica Boldetti, vincitrice dell’ultima edizione e per regolamento nessuna rappresentante italiana era quest’anno in gara.

In giuria erano presenti anche i 12 allenatori mentre il concorso, ideato e presieduto dal Maestro Roberto Rinaldini, ha avuto quale Presidente d’onore il Maestro Iginio Massari.

Ma non solo gare e business a Sigep 2018 ma anche aiuti concreti: infatti il gusto più buono è quello che fa anche “bene”. Prende avvio Il Gusto della solidarietà, l’iniziativa di responsabilità sociale promossa dal Banco della Solidarietà di Rimini in collaborazione con Italian Exhibition Group che per il quinto anno ha l’obiettivo di recuperare al termine di Sigep il gelato inutilizzato dagli espositori per destinarlo alla vendita.

Fino a sabato 27 gennaio, chi vorrà partecipare potrà recarsi al centro commerciale I Malatesta (di fronte all’ingresso Sud della fiera di Rimini, dalle 9 alle 20) e acquistare a offerta libera una vaschetta da 1,5 kg. L’incasso, come in passato, sarà utilizzato per comprare generi alimentari di prima necessità destinati a famiglie del territorio in difficoltà.

Inoltre 117 studenti hanno mostrato i loro elaborati sul progetto “Non conGelateci il Sorriso”, da 11 anni a Sigep per utilizzare il gelato artigianale come strumento di sensibilizzazione per la campagna del progetto di prevenzione del bullismo. I ragazzi sono stati protagonisti di un’esperienza di educazione all’amicizia intesa come bene sociale. Coinvolte nel progetto anche 37 gelaterie del territorio. 1600 bambini e ragazzi partecipanti dal 2007 ad oggi hanno detto “no” al bullismo, all’uso improprio dei cellulari e dei social.

Sigep 2018 chiude con il record di 209.135 presenze complessive, che si sommano all’universo formato da espositori, concorrenti ai concorsi internazionali, team per le competizioni, ospiti ai convegni, partecipanti alle aree academy.

Sono i fatti a dare lo spessore di questo successo: gli accordi pluriennali con tutti i protagonisti delle filiere coinvolte, l’avvio con “Gelato Festival” di un nuovo programma pluriennale di promozione mondiale, l’ingresso nella compagine societaria della prestigiosa scuola di cucina CAST Alimenti e il piano industriale quinquennale all’insegna degli investimenti in strutture, innovazione e internazionalità, riconfermano alle imprese che IEG è partner affidabile e leader anche per i numeri e per i contenuti che esprime.  www.sigep.it

Sigep 2018: le giovani idee

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

//]]>